Scaffali con contenitori

Scaffali con contenitori

Scaffali sovrapponibili con contenitori RK

Gli scaffali con contenitori in plastica RK sono stati sono stati ideati per contenere le cassette RK, realizzati in lamiera di acciaio e progettati per rispondere a numerose esigenze operative. Gli scaffali RK-BOX sono sovrapponibili con moduli della stessa profondità o di profondità decrescente. Per facilitare la sovrapposizione, sono state inserite due alette nella parte superiore di ogni scaffale. I piani dello scaffale sono fissi e sono predisposti di fessure per l’inserimento di guide, utili allo scorrimento dei contenitori.

Gli scaffali RK-BOX con contenitori possono contenere su ogni ripiano da 2 a 4 contenitori RK. Disponibili appositi fermi realizzati in acciaio zincato per evitare la fuoriuscita accidentale del contenitore.

Visualizzati 1-18 su 18 articoli

Scaffali con accessori per contenitori portaminuteria RK

Gli scaffali RK-BOX sono stati ideati per alloggiare i contenitori RK, che sono disponibili in blu e garantiscono durabilità nel tempo e resistenza agli urti grazie alle pareti rinforzate da nervature. I contenitori in plastica RK offrono inoltre diverse configurazioni in base alle necessità degli utilizzatori.

  • Pareti rinforzate
  • Fondo liscio
  • Disponibile maniglia su richiesta
  • Dotato di serie di porta-etichetta
  • Divisori longitudinali e trasversali
  • Ottima resistenza ad oli

Gli scaffali per contenitori in plastica possono essere rifiniti con zoccoli alla base per rialzare la struttura.

Vantaggi degli scaffali modulari con contenitori

Gli scaffali modulari con contenitori offrono la possibilità di ottimizzare gli spazi, sfruttando al massimo volumi e superfici (sia quelle orizzontali che verticali), oppure, qualora lo richiedano specifiche necessità gestionali, modificare l’estensione delle strutture di stoccaggio, aumentando o riducendo la capacità delle stesse in risposta ai volumi di merce in lavorazione. In tal senso, la modularità è una grande risorsa, in quanto consente di smontare o assemblare una singola area della struttura per spostarla altrove o, semplicemente, per rimodulare l’area destinata allo stoccaggio in risposta a nuove esigenze.